Silvio Daniotti

Il Passato e

Silvio, tu appartieni alla storia dell’AGENZIA…..

Sì, ho 50 anni (classe 1970) e faccio questo lavoro da più di 30 !!

 

Prima con tua mamma, poi da solo…

Con mamma Gianna ho formato dal 1981 una coppia molto affiatata , apprezzata dai clienti per la puntualità e professionalità  dei servizi erogati. Mamma sempre in Agenzia piaceva molto ai clienti, mentre io, quotidianamente disbrigavo le pratiche presso tutti gli uffici pubblici di Milano….

Uffici pubblici? Quali?

 

Tutti: PRA, Motorizzazione, Comune centrale e delegazioni, Catasto, Tribunele, Questure, Camera di Commercio, Agenzia delle Entrate…….e altri ancora. In questi posti sono assai conosciuto ed amia volta conosco oltre al tutte le procedure anche tanti impiegati  incaricati….

Poi, mamma va in pensione  e tu da solo……

Sì: pensione meriata dopo anni di lavoro e sacrifici!  Ho sempre vissuto con mamma ed appoggiai la sua decisione , anche perché viviamo in una casa “impegnativa”……. Purtroppo per l’Agenzia tutto diventa per me più complicato….

In che modo?

Non potendo sdoppiarmi, assoldai inizialmente un collaboratore , ma  questa scelta non si rilevò felice e così ho provato a continuare da solo.

Poi?

Poi un bel casino: a febbraio 2020 mamma si ammala e viene ricoverata per 5 mesi in ospedale. L’emergenza COVID mi obbliga alla chiusura per il lock down, ma soprattutto è causa di una vera e propria rivoluzione nelle procedure degli uffici pubblici sempre più “blindati”: io non sono un tecnologico, ho sempre lavorato con gli impiegati agli sportelli e così l’Agenzia entra in crisi…..

E qui entrano in  gioco i tuoi fratelli, Stefano ed Aldo….

Fortunatamente ! Entrambi arrivano da importanti esperienze professionali assolutamente complementari con il mio lavoro d’agenzia: devo dire che è una fortuna lavorare in compagnia dei propri fratelli

Come vedi il futuro dell’Agenzia?

Lo vedo molto bene: ci siamo molto affiatati e la mia esperienza nel settore , insieme a quella da imprenditore di Aldo ed a quella informatica e commerciale di Stefano, non possono che far prevedere grandi cose…..